Juve-Torino 2-1: Bonucci all'ultimo respiro, Pirlo stende Giampaolo

Juve-Torino 2-1: Bonucci all'ultimo respiro, Pirlo stende Giampaolo

ROMA - Pirlo sa come si fa, a vincere un derby all’ultimo soffio: dal 2014 e dal suo missile sotto la pioggia, al 2020 e al colpo di testa di Bonucci praticamente al novantesimo, Torino è ancora bianconera. Il Toro va subito avanti ma perde ancora tutto nei minuti finali, restando di nuovo senza niente in mano e in una situazione di classifica complicata. Una vittoria, quella della Juve, che può essere la scintilla che accende una squadra finora con grandi difficoltà, mai in grado di mostrare il carattere da dominatrice assoluta di un campionato in cui invece è ancora solo una delle inseguitrici della vetta.

SBLOCCA NKOULOU, JUVE STERILE. SZCZESNY SALVA SU ZAZA

Juve con quattro vittorie e cinque pari, a caccia ovviamente del successo per non far scappare il Milan: Chiesa e Kulusevski le scelte di Pirlo, che tiene fuori Bernardeschi e Ramsey. Bentancur e Rabiot in mezzo, fuori Arthur. Anche il Toro ha fame di punti, per Giampaolo una sola vittoria finora: Zaza partner del Gallo, l’esuberanza di Singo e l’esperienza di Ansaldi sugli esterni di una difesa a cinque. La sfida è anche tra bomber: Ronaldo, capocannoniere con 8 centri, è avanti di poco su Belotti, 7. Neanche dieci minuti e il Torino è davanti: corner sul primo palo, Bentancur e Meitè si ostacolano, rimpallo che arriva a NKOULOU che coglie l’occasione al volo e di esterno insacca. Si fa subito dura per la Juve perché i granata, forti del vantaggio, si rintanano in difesa e hanno buon gioco nel chiudere gli spazi agli uomini di Pirlo che girano stancamente il pallone senza fiammate. Giampaolo si mangia le mani pochi minuti dopo, con il Toro che ha sul sinistro di Zaza il colpo del ko ma che si vede respingere il tiro da una grandissima uscita di SZCZESNY, pochi minuti dopo De Ligt usa le maniere forti per liberarsi di Linetty, lanciato a rete in campo aperto da Belotti. Ronaldo prova a costruire gioco sulla trequarti senza sbocchi, Juve senza idee né anima, che costruisce il primo tiro in porta di Dybala al 44’ ed è un passaggio centrale a Sirigu. Dall’altra parte SINGO giganteggia su Chiesa e Cristiano e Belotti in sforbiciata sfiora ancora il raddoppio in acrobazia.

CUADRADO, GOL ANNULLATO E POI DUE ASSIST: MCKENNIE-BONUCCI, DERBY BIANCONERO

Nessun cambio e Juve che riprende un tema che non impressiona il Torino, KULUSEVSKI completa la sua serata da incubo prima prendendo un giallo e lasciando una punizione dal limite al Torino - Rodriguez prende Rabiot in barriera - e poi scivolando goffamente su un’azione di ripartenza e procurandosi un problema alla spalla. Pirlo, che già ha fatto scaldare RAMSEY, toglie lo svedese proprio sul corner che porta al siluro di Cuadrado per l’1-1 all’ora di gioco, ma Bonucci è in fuorìgioco e sulla traiettoria del tiro e Orsato, dopo aver rivisto l’azione, annulla. I minuti passano, la Juve rimbalza sul muro della squadra di Giampaolo, e quando serve arrivano anche le maniere forti con Lyanco ammonito su Bentancur. Ultimi venti minuti: Alex Sandro e MCKENNIE per Danilo e Rabiot, si rivede Lukic tra i granata con Zaza che esce e il serbo che prende subito il giallo. Fiammata Juve, Dybala manda in porta Chiesa, Sirigu mette in angolo: è il 77’, palla girata bassa per Cuadrado appostato fuori area e cross perfetto per lo stacco di McKennie che, appena entrato mette una firma pesantissima sul derby, la sua prima in bianconero. Il gol galvanizza i campioni d’Italia, Dybala cerca di graffiare senza riuscirci, venendo anche pestato da Rincon, poi ha sul sinistro al volo una conclusione difficile ma a pochi metri dalla porta, il tiro sembra fuori ma Lyanco mette in angolo: è l’89’, palla ancora giocata su Cuadrado due volte, la seconda volta il colombiano pennella un altro assist al bacio per BONUCCI che di testa schiaccia dietro a Sirigu, 2-1 da impazzire per i tifosi bianconeri che ancora una volta fanno loro il derby negli ultimi minuti con Pirlo stavolta a guidare in panchina e non in campo.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/2020/12/05-77092935/juve-torino_2-1_bonucci_allultimo_respiro_pirlo_stende_giampaolo/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: