Sassuolo, De Zerbi: “Fiorentina? In questo momento l'avversaria peggiore“

Sassuolo, De Zerbi: “Fiorentina? In questo momento l'avversaria peggiore“

SASSUOLO - ”Non sono tanto concentrato sui punti che abbiamo fatto ma sono concentrato sul tornare a essere tutti in forma, cosa che non siamo, di recuperare gli infortunati e di ritrovare il gioco che ci ha sempre contraddistinto”. Lo ha dichiarato il tecnico del SASSUOLO, Roberto DE ZERBI, in vista del prossimo match con la FIORENTINA: “Questo è un chiodo fisso che ho, perché son soddisfatto della classifica, sono soddisfatto da come la squadra è maturata, però non siamo completamente soddisfatti, dobbiamo ritornare a essere quelli giusti, quelli che giocano, quelli che creano tante occasioni, che creano tanti giocatori tra le linee, quelli che cercano l’uno contro uno, e dobbiamo cercarlo oggi ancora di più perché la classifica ci sorride, senza farci distorti da altri pensieri. Stiamo facendo meglio sicuro, stanno rientrando dei giocatori dagli infortuni e quelli che non erano brillanti stanno tornando a essere quelli veri, questo però passa dalla volontà di tutti, dal desiderio di tutti, dalla consapevolezza che il risultato è più facile ottenerlo giocando. Il pensiero non deve andare solo alla vittoria ma alla vittoria attraverso il nostro dna”. [Benevento steso da un rigore di Berardi! Tre punti per il Sassuolo] Guarda la gallery Benevento steso da un rigore di Berardi! Tre punti per il Sassuolo

DOPO IL BENEVENTO

“A me dopo le partite non piace discutere o andare a difendere il lavoro o la prestazione. La gara col BENEVENTO si deve dividere tra primo e secondo tempo. Nel primo abbiamo giocato noi e il Benevento è ripartito 3-4 volte, lo dicono i dati. Nel secondo tempo abbiamo sofferto più del lecito. La partita con la ROMA uguale: nel primo tempo abbiamo fatto noi la partita, nel secondo invece non meritavamo di vincere e meritava più la Roma, però le partite però durano 90’ e bisogna giudicarle in maniera oggettiva. Tutti i ragazzi sono maturati nel non voler prendere gol. In queste 5 partite avremmo potuto subire gol come in altre abbiamo preso gol alla prima occasione. Non sono state partite perfette, adesso vogliamo con più forza non prendere gol, ma non è cambiato nulla a livello di organizzazione e di concetti”. [Roma, espulsione per Pedro e Fonseca: 0-0 con il Sassuolo] Guarda la gallery Roma, espulsione per Pedro e Fonseca: 0-0 con il Sassuolo

VERSO LA FIORENTINA

“Io penso che incontrare la FIORENTINA in questo momento sia la partita più difficile che potessimo trovare. Se pensassimo il contrario perderemmo. Questo l’ho già detto alla squadra e lo dirò ancora. Partita difficilissima, hanno giocatori forti e si sono create le condizioni per attendersi una reazione da parte loro. Noi questo dobbiamo saperlo e dobbiamo prepararla come se giocassimo contro la prima in classifica. Altrimenti saranno problemi grossi. Di problemi ne avremo già non dobbiamo aumentarli sottraendo qualcosa. E’ un altro passaggio di maturità della squadra. Per non tornare indietro nella svolta mentale va preparata come se affrontassimo la prima. TURNOVER? Qualche cambiamento ci sarà, lo richiede la partita e ci saranno tre gare in sette giorni. Rientra CAPUTO, rientra DEFREL, rientra CHIRICHES e vediamo se a partita in corso o se dall’inizio, li ho visti bene. E’ una notizia importantissima per noi. Siamo tutti a parte ROMAGNA e RICCI”.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/stadio/sassuolo/2020/12/15-77367454/sassuolo_de_zerbi_fiorentina_in_questo_momento_l_avversaria_peggiore_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: