Inzaghi: “L'addio di Maradona un vuoto enorme. Scudetto? Le potenzialità ci sono“

Inzaghi: “L'addio di Maradona un vuoto enorme. Scudetto? Le potenzialità ci sono“

ROMA - C’è l’Udinese per la LAZIO. Anticipo domenica alle ore 12.30 all’Olimpico. I biancocelesti vogliono vincere ancora per continuare la scalata in classifica e mettersi tra le prime posizioni. In conferenza stampa, il tecnico SIMONE INZAGHI ha parlato prima di tutto di Maradona: “Diciamo addio ad una leggenda del calcio. Ad ottobre del 2016, in occasione della partita della pace, venne qui a Formello ad allenarsi. Diede calore a tutti e grande disponibilità. Ha lasciato un vuoto enorme”. SUL MOMENTO DELLA SQUADRA: “Turnover nella mia testa ce n’è poco. Con le cinque sostituzioni il calcio è cambiato, non ci sono più i panchinari, ma solo rose allungate. Così c’è tanta voglia di scegliere. Assenti Muriqi e Lulic. Vediamo come staranno Luiz Felipe e gli altri. La scelta in porta non l’ho ancora comunicata, lo farò a fine allenamento. Non è un problema, ma un vantaggio. La porta è ben coperta con Reina e Strakosha, due ottimi portieri”. [Lazio, che festa sui social dopo la vittoria in Champions] Guarda la gallery Lazio, che festa sui social dopo la vittoria in Champions

CHAMPIONS E NON SOLO

“L’Udinese ha vinto l’ultima partita ed ha una delle migliori difese del campionato. Gotti mi piace, ha un suo stile. Ci aspetta una partita pericolosa, servirà attenzione e giocare bene. TESTA E GAMBE SOLO ALL’UDINESE, NON ALLA CHAMPIONS LEAGUE. Lulic? Ha avuto un rallentamento dopo 15 giorni al meglio. C’è qualche problemino, ma siamo già avanti rispetto a quello che mi aspettavo. Non sarà in campo tra sette giorni, ma forse a fine anno o inizio 2021. Si è dovuto fermare, ma sono fiducioso. CORREA? HA TUTTO. Fisico, intelligenza, classe. Vuole migliorarsi ogni giorno, è disponibile. Sono felice di averlo tra i miei attaccanti”.

PAROLA SCUDETTO

“Veniamo da ottime prestazioni. Avevamo chiuso bene prima della sosta nonostante l’emergenza. Non c’è tempo di guardarsi indietro, giochiamo ogni 3 giorni da qui sino a Natale, ci saranno tanti banchi di prova. Scudetto? NON PENSO AL FATTO CHE STIAMO FUORI DAI FAVORITI, è stato sempre così. Quest’anno ci siamo presentati con delle problematiche non dipese da noi, ma abbiamo le potenzialità per stare con le migliori squadre. Dipenderà solo da noi”.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/lazio/2020/11/28-76875969/inzaghi_l_addio_di_maradona_un_vuoto_enorme_scudetto_le_potenzialita_ci_sono_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: