Inter, Hakimi e lo scherzetto... Real

Inter, Hakimi e lo scherzetto... Real

MILANO - Facile immaginare che il più emozionato di tutti sarà lui, Achraf HAKIMI. I campi di VALDEBEBAS, il centro sportivo del REAL MADRID, li conosce alla perfezione perché sono stati casa sua per tanti anni visto che il marocchino è crescito nelle giovanili delle merengues. Acquistato nel 2006, è arrivato a indossare la maglia della formazione B nel 2016, ma grazie a ZIDANE ha avuto in fretta una possibilità di farsi notare pure tra i grandi: nell’ottobre 2017 la prima convocazione e i complimenti ricevuti da ZIZOU. Al termine di quella stagione le presenze diventeranno 9 con 2 gol nella Liga più altre due gare giocare in CHAMPIONS, coppa alzata al cielo a KIEV contro il LIVERPOOL. Il prestito biennale al BORUSSIA DORTMUND (2018-20) con la definitiva esplosione e l’acquisto da parte dell’Inter a fine di giugno (40 milioni più 5 di bonus) sono le ultime due tappe di una carriera che per Hakimi sarà lunga. Inter, Lautaro guida i compagni in vista del Real Madrid [Inter, Lautaro guida i compagni in vista del Real Madrid]

BUON COMPLEANNO

Domani ACHRAF compirà 22 anni e ci terrebbe tanto a farsi un regalo anticipato. Al REAL è rimasto legato perché quella è stata casa sua per anni e perché con quella maglia ha vinto la CHAMPIONS. Il modo in cui è stato venduto, però, non gli è piaciuto perché dopo i due anni al BORUSSIA DORTMUND aveva dimostrato di poter essere titolare anche al BERNABEU e invece PEREZ e ZIDANE hanno preferito tenersi CARVAJAL (stasera assente per infortunio) e monetizzare la cessione del marocchino. Inevitabile per il numero 2 nerazzurro avere un desiderio di “vendetta sportiva”. Sul fatto che sarà titolare nessun dubbio: per CONTE è un elemento insostituibile anche se il tecnico spera che trovi una maggiore freddezza sottoporta visto che i gol sbagliati nel derby e contro il PARMA sono costati punti nella rincorsa al primo posto in classifica. Stasera, però, il palcoscenico è quello della CHAMPIONS, la competizione dove poco meno di un anno fa (5 novembre 2019) HAKIMI giustiziava l’Inter con il suo BORUSSIA DORTMUND: doppietta e sorpasso in classifica. A 12 mesi di distanza ha la possibilità di farsi perdonare dai suoi nuovi tifosi e di farsi rimpiangere da suoi ex fans e soprattutto da chi lo ha ceduto per far cassa.

“Conte lancia Perisic al fianco di Lautaro”. Le ultime su Real Madrid-Inter

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2020/11/03-75755853/hakimi_e_lo_scherzetto_real/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: