Djidji: “Il Crotone gioca bene, la classifica è bugiarda“

Djidji: “Il Crotone gioca bene, la classifica è bugiarda“

CROTONE - Koffi DJIDJI, uno degli ultimi arrivi del mercato del CROTONE, parlando ai microfoni ufficiali del club pitagorico. ha risposto alle domande inviate dei giornalisti: “Perché non sono ancora sceso in campo? Ho avuto il COVID a settembre, ho passato un mese in casa, e solo 3-4 settimane con la squadra, di cui due da solo e due col resto del gruppo. E’ stato UN PO’ DIFFICILE, perché non avevo mai passato un mese senza fare niente. Sono qui per lavorare e tornare in forma, adesso non sono ancora al 100 per 100 ma MI SENTO MEGLIO. Sono venuto per IMPARARE, conoscere il nuovo gruppo e dare il mio contributo, è per questo che devo lavorare duro, farò tutto per la squadra e la società”. Il Crotone ferma il Torino. Secondo punto in campionato per Stroppa [Il Crotone ferma il Torino. Secondo punto in campionato per Stroppa] Sulla prossima sfida con la LAZIO: “Abbiamo bisogno di fare ancora meglio di quanto visto col TORINO, perché il Crotone è una squadra che gioca bene, la classifica è BUGIARDA. Con i biancocelesti sarà un match difficile, ma dobbiamo giocare come noi sappiamo fare, fare sempre meglio. Quando ero da solo è stato un po’ difficile, ma adesso sto bene, mi trovo bene con tutti i compagni, non con uno solo in particolare”. Djidji conclude parlando dei MOTIVI che lo hanno spinto a scegliere i calabresi: “Sono venuto qui perché ho parlato con GIAMPAOLO, col mio procuratore e mi pareva un bell’obiettivo raggiungere la SALVEZZA con questo club, una squadra che ha ottenuto la promozione in B. E’ una BUONA OCCASIONE sia per me che per la squadra”.

Giampaolo: “Venti giorni fa avremmo perso questa gara”

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/crotone/2020/11/14-76271715/djidji_il_crotone_per_me_e_una_buona_occasione_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: