Lapadula, rincorsa lunga: dal Perù al Benevento

Lapadula, rincorsa lunga: dal Perù al Benevento

BENEVENTO - TUTTI PAZZI PER GIANLUCA LAPADULA. I tifosi peruviani non hanno avuto alcun dubbio a schierarsi dalla parte del centravanti giallorosso. I post su Instagram e Twitter hanno raggiunto cifre spaventose (oltre 160mila contatti) e non ce n’è stato uno che abbia parlato a sfavore del “Bambino de los Andes”. Lo hanno ribattezzato proprio così e lo hanno letteralmente adottato, apprezzando il suo spirito battagliero e quel senso di appartenenza che ha mostrato quando ha cantato a squarciagola “Somos libres, seámoslo siempre” (Siamo liberi, dobbiamo esserlo sempre), le parole suggestive dell’inno del PERÙ.

Gareca: “Lapadula non è il salvatore” “Lapa-gol” si era presentato già bene a Santiago del Cile, ma contro l’Argentina ha letteralmente “spaccato”. Gli ha scritto un tifoso su Twitter: «Forse non hai segnato un gol, ma hai conquistato il cuore dei peruviani. Hai dato tutto in campo, continua così, nonostante intorno a te ci siano solo egoisti ed invidiosi».

Inzaghi: “Su Caprari si è sentito il colpo: era rigore”

AMORE A PRIMA VISTA

Il ragazzo di Torino che mostra chiaramente sul viso i TRATTI DEGLI INDIOS delle Ande, ereditati da MAMMA Blanca, ha ricevuto un autentico PLEBISCITO. Ed anzi i tifosi, sui social, hanno denigrato parecchio i suoi compagni di squadra, rei di non avergli passato il pallone per invidia: «Tu hai giocato come un vero peruviano: purtroppo avevi dieci nemici peruviani intorno a te». Una presa di posizione netta, senza alcun dubbio. Tra i tifosi si parla apertamente di complotto contro il giocatore del BENEVENTO e non si risparmia neanche il ct GARECA, che tutti già predicono che […]

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/benevento/2020/11/19-76502287/lapadula_rincorsa_lunga_dal_peru_al_benevento/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: