Benevento, Inzaghi-De Zerbi ha il sapore di un derby

Benevento, Inzaghi-De Zerbi ha il sapore di un derby

BENEVENTO - Missione in Emilia, seconda parte. Neanche il tempo di gioire per il pareggio ottenuto al Tardini che si torna nuovamente nella “Bassa” per sfidare il SASSUOLO di un vecchio amico, quel Roberto DE ZERBI che appose la sua firma al tentativo (vano) di cogliere la salvezza nel primo storico anno in serie A della Strega. Una sfida suggestiva, soprattutto per il rapporto di amicizia rimasto inalterato con il presidente VIGORITO e il direttore sportivo FOGGIA, ma che stimola particolarmente Pippo INZAGHI, che vorrebbe tanto centrare quell’impresa sfuggita al suo predecessore bresciano. [Liverani e Inzaghi non si fanno male: Parma-Benevento finisce 0-0] Guarda la gallery Liverani e Inzaghi non si fanno male: Parma-Benevento finisce 0-0

SI RIVEDE LA LUCE

Al di là dei ritmi forsennati di questa stagione, Inzaghi può finalmente tirare un sospiro di sollievo. Il Giudice sportivo gli ridà Pasquale Schiattarella, che ha scontato un turno di squalifica e il Benevento recupera il suo radar in una partita così difficile proprio sul piano tattico. Anche dall’infermeria cominciano ad intravedersi spiragli di luce: Iago Falque si allena da due giorni con il gruppo ed è finalmente disponibile per giocarsi un posto nell’undici titolare. Ma la cosa che più riempie di gioia Inzaghi è l’aver rivisto una squadra di grande personalità che sa cosa vuole e come conquistarla. Non è un caso che gli emblemi di questa piccola rinascita siano tre giocatori della passata stagione: innanzitutto Riccardo Improta, cresciuto in maniera sbalorditiva e diventato in questo momento un punto imprescindibile dello schieramento giallorosso. Poi Perparim Hetemaj, che incarna lo spirito della strega, che mette il suo piede dove nessuno osa farlo e ha dato tanta sostanza alla manovra giallorossa. E infine Federico Barba, il ragazzo dell’Axa, ingaggiato a metà della scorsa stagione proprio in previsione del campionato di serie A. In queste partite si è capito perfettamente il motivo dell’investimento della società giallorossa.

[Inzaghi: “Il nostro scudetto sarebba la salvezza”] Guarda il video Inzaghi: “Il nostro scudetto sarebba la salvezza”

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/benevento/2020/12/09-77207002/benevento_inzaghi-de_zerbi_ha_il_sapore_di_un_derby/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: