ROMA - FRANCESCO TOTTI E BEBE VIO sono i nuovi AMBASSADOR DELLE OLIMPIADI INVERNALI DI MILANO-CORTINA 2026. L’ex capitano della Roma e la campionessa della scherma paralimpica, sono stati presentati oggi al Salone d’Onore del Coni in occasione della celebrazione del secondo anno dall’assegnazione dei Giochi invernali all’Italia, avvenuta il 24 giugno del 2019 a Losanna. “Mi sarebbe piaciuto partecipare a un’Olimpiade - ha dichiarato TOTTI -. Il rispetto verso il prossimo è un valore basilare e sta alla base dei valori olimpici. Le Olimpiadi invernali? Devo dire che ho avuto il piacere di fare una settimana bianca, a Cortina, dopo essermi ritirato dal calcio. Ho scoperto che è veramente bello sciare”.

TOTTI SULL’ITALIA AGLI EUROPEI

SUGLI EUROPEI: “Finora le cose stanno andando nel verso giusto. Non diciamo niente per scaramanzia, ma siamo uniti come squadra, e la squadra sta unendo anche il paese. Speriamo di arrivare più avanti possibile perché è tanto tempo che manca un Europeo all’Italia, penso che questo può essere l’anno giusto”.

TOTTI E IL FUTURO ALLA ROMA

SULLA ROMA: “Mourinho? Quando arriverà dirà quello che pensa. Abbiamo preso l’allenatore più forte al mondo. Se mi sarebbe piaciuto farmi allenare da lui? Quando ero più giovane sì”. IN MERITO ALLA POSSIBILITÀ CHE POSSA ESSERCI UN RUOLO DA PARTE DELLA SOCIETÀ GIALLOROSSA HA AGGIUNTO: “Non ho parlato con nessuno con la Roma e non ci sarà nessun ruolo per me. Se mi aspetto una chiamata dalla società? Ho il telefono spento”, ha dichiarato in conferenza.